Roots in the sky: la foresta urbana sui tetti di Londra

Roots in the sky: la foresta urbana sui tetti di Londra

Roots in The Sky sarà il primo edificio per uffici di Londra a fornire un tetto forestale urbano con ampio accesso per la comunità locale e il pubblico in generale su 16.000 mq.

Il progetto fornirà uno spazio comunitario, ospiterà gli usi collaborativi del quartiere, un ristorante sul tetto, un bar, una piscina e terrazze, il tutto lungo uno dei più grandi giardini pensili d'Europa, fornendo ombra fresca, aria fresca e accesso alla natura. L'edificio darà un contributo significativo agli ambiziosi obiettivi di Londra per l'inverdimento, la biodiversità e la sostenibilità, fornendo spazio alla natura, non solo agli esseri umani.

 La trasformazione radicale dell'ex Blackfriars Crown Court in uno spazio di lavoro di nuova generazione fornirà quasi 36.000 mq di uffici, spazi commerciali e comunitari contemporanei e sostenibili. La struttura esistente degli anni '60 fornisce la tela bianca per sviluppare un edificio per uffici lungimirante che sostituisce un'isola di calore urbana con un tetto veramente vivente.

Il Blackfriars Crown Courts, precedentemente HM Stationery Printing Office, fu completato nel 1961 in un'epoca in cui gli edifici municipali venivano consegnati con cura e orgoglio.

"Abbiamo presto scoperto che, essendo stata una stamperia, le fondamenta dell'edificio potevano sopportare un carico notevolmente maggiore e ci siamo impegnati a portare questo blocco urbano in muratura nel secolo successivo e stringere nuove relazioni con la comunità circostante.

Utilizzando il nostro approccio "Menu creativo" per il cliente - "Fabrix London" - abbiamo progettato una serie di opzioni innovative tra cui una strada pubblica che crea una nuova connessione attraverso il piano terra, creando una linea del desiderio pedonale e un'attività urbana e commerciale condivisa nel profondo il nuovo spazio.

Dopo l'analisi strutturale iniziale, abbiamo progettato una struttura leggera in CLT e acciaio con altezze e volumi variabili che potevano essere gestiti dai plinti, stabilendo infine un'impalcato sul tetto di massimo 8 piani con alcuni padiglioni in legno leggero sul nuovo livello del tetto.

A collegare la sezione della strada al livello del suolo con il tetto è un nuovo vasto atrio aperto riempito da una labirintica scala benessere funzionante e circondato da spazi di lavoro vetrati con un'altezza fino a 8 metri, tutti rifiniti in legno per incoraggiare gli inquilini ad esprimere la propria individualità e per creare lo spazio perfetto per il loro particolare modo di lavorare.

Le finestre a ghigliottina scorrevoli a tutta altezza e le generose terrazze creeranno una vera ventilazione naturale, supportata da un sistema di ventilazione a pompa di calore volumetrica e travi fredde, tutti necessari per ottenere la valutazione BREEAM "Eccezionale".

L'atrio vetrato centrale è coronato da una delle nostre esclusive piscine con fondo in vetro e da un club per inquilini, bar e padiglioni della torre dell'acqua. Il tutto circondato dalla prima foresta boschiva sul tetto di Londra di oltre 1 acro e 1.000 alberi, che hanno ispirato il nome "Roots in the Sky".

Un livello del tetto più basso fornisce un fienile e giardini della comunità locale, con accesso diretto all'ascensore e un proprio capannone per l'invasatura a sbalzo e scale, il tutto con splendide viste sul tetto di Shard e City per il pubblico.

Una rampa di servizio esistente è stata reinventata come una rampa per biciclette per trasportare gli occupanti nel seminterrato esistente e nelle migliori strutture di fine viaggio, utilizzando la nostra esperienza di spogliatoi al "Terzo spazio" e definendo un nuovo standard commerciale."

 Il team del progetto ha progettato un telaio ibrido leggero in acciaio e CLT, riducendo il carbonio incorporato e fornendo la capacità di supportare una foresta urbana con 1.300 tonnellate di terreno. Internamente, l'intuitiva strategia ambientale dell'edificio non solo supera i più alti accreditamenti di sostenibilità, ma cerca di migliorare ulteriormente il benessere degli occupanti con una strategia di ventilazione passiva, finestre apribili che massimizzano l'accesso all'aria fresca e un atrio a tutta altezza che facilita l'estrazione del calore di scarto dall'edificio.

L'incertezza, il clima estremo sta affrontando Londra; questo edificio è stato progettato pensando alla flessibilità adattativa. Una facciata apribile fornisce ventilazione naturale e l'inverdimento urbano delle terrazze dà ombra in estate, riducendo le temperature locali fino a 8°C.

Un edificio completamente elettrico, il recupero del calore delle acque reflue e le pompe di calore ad aria riducono ulteriormente la dipendenza dalla rete.

Il carbonio incorporato è stato attentamente considerato nella selezione dei materiali, utilizzando il legno all'interno di una struttura in acciaio ad alto contenuto di riciclato. L'acqua piovana viene riciclata per l'irrigazione, alleviando la pressione sulle infrastrutture idriche, con 1.300 tonnellate di terreno assorbente che forniscono una riserva d'acqua naturale, proteggendo dalle inondazioni improvvise.

VIA EINAUDI_BVA

VENEZIA MESTRE

A pochi passi dal centro storico, superficie commerciale attende imprenditore

Ufficio Venezia